Fòle

Narrazione
accompagnata da canti e musiche tradizionali

Fole

La narrazione ha l’intento di continuare l’antica e importante usanza del raccontare e dell’ascoltare.
La parola e la musica permettono di immaginare luoghi e personaggi in maniera libera e personale, così che con il procedere del racconto si possa “entrare” nella storia e “partecipare” al viaggio di crescita dei protagonisti.

In questo caso abbiamo scelto due fiabe tradizionali italiane a cui abbiamo unito la ricerca di musiche e canti tradizionali.

Ciricoccola e Bene come il sale sono antiche fiabe, che venivano narrate alle veglie e ai filò, dai  raccontatori popolari.

In queste due storie le protagoniste si ritrovano ad affrontare rocambolesche avventure, nelle quali però la paura e il mistero non sono elementi fondamentali dell’esperienza di crescita.
Si potrebbe dire infatti che le due protagoniste sono delle “eroine comiche”, che nonostante i loro difetti e le loro goffaggini riescono ad ottenere molto di più di quanto potessero aspettarsi all’inizio della loro avventura, grazie  alla fortuna ed alla loro purezza e bontà d’animo.

Testi di riferimento:

I. Calvino, Fiabe Italiane, Oscar Mondatori; R. Piumini e O. Monaco, La Favola del Mercante, Ed. EL; G. Gabutti, Streghe briganti diavoli e santi : leggende e racconti dell’Emilia Romagna, Ed. Gribaudo.


Scheda dello spettacolo

Clicca qui per accedere alla Galleria fotografica

 

Comments are closed.