Chi Siamo

Proponiamo narrazioni, spettacoli e laboratori teatrali e di teatro di figura per bambini e ragazzi.

In questi anni abbiamo lavorato principalmente presso biblioteche, Comuni,  rassegne teatrali, piazze, luoghi naturali, scuole Primaria e Secondaria di primo grado, scuole dell’infanzia.
La narrazione e il teatro di figura sono gli elementi principali della nostra ricerca teatrale.

CARLA TAGLIETTI
attrice, burattinaia, ombrista, formatrice, è laureata al D.A.M.S. di Bologna, curriculum teatro. Ha iniziato la sua formazione presso il TeatroContinuo di Padova e il Teatro Ridotto di Bologna. Nel 2005 fonda, con Valentina Turrini, la compagnia Le Strologhe, il cui repertorio teatrale e la proposta formativa per bambine/i e ragazze/i vertono principalmente su racconti, musiche e canti di differenti tradizioni messi in scena tramite le tecniche del teatro d’attore, di figura e di narrazione.  Dopo la ricerca di tesi, orientata verso la possibile relazione tra arte e natura, la sua formazione è continuata nel gruppo di ricerca Genius Loci, con la compagnia O Thiasos TeatroNatura, diretta da Sista Bramini e dal 2007 entra a far parte della compagnia come attrice e musicista. Ha seguito laboratori sull’uso della voce e sul canto tradizionale con Francesca Ferri. Ha conseguito il diploma di burattinaia frequentando il corso di formazione professionale “Il mestiere del burattinaio” presso L’Atelier delle Figure della Cooperativa Arrivano dal Mare (Cervia), con la quale ha lavorato come burattinaia. Dal 2009 al 2014 frequenta un laboratorio di ricerca sulla fotografia come pratica dello sguardo “La foresta democratica” a cura di Alice Benessia in collaborazione con altri artisti internazionali. Da alcuni anni approfondisce la formazione e la specializzazione in teatro delle ombre, partecipando dal 2014 ai workshops internazionali “L’arte Immateriale. Ombre e altri fantasmi della scena. Laboratorio sull’ombra e sul teatro d’ombre” condotti dalla compagnia TeatroGiocoVita. Nel 2016 frequenta l’advance e il masterclass con Norbert Gotz (Theater der schatten) e produce diverse performance con le tecniche della riflessione e del teatro d’ombre tra cui l’istallazione ”Dance Box” che ha portato al Festival Mondial des Theatres de Marionettes di Charleville-Mézières

VALENTINA TURRINI 

Valentina Turrini, attrice e cantante, formatrice. Laurea triennale in Lettere e Filosofia, corso di laurea DAMS, curriculum Teatro, presso L’ Università di Bologna. Tesi di laurea in antropologia dello spettacolo sulle forme contemporanee della ritualità nello sciamanismo siberiano, con ricerca sul campo nella Repubblica di Tuva. Nel 2005 fonda, con Carla Taglietti, la compagnia Le Strologhe, il cui repertorio teatrale e la proposta formativa per bambine/i e ragazze/i vertono principalmente su racconti, musiche e canti di differenti tradizioni messi in scena, tramite le tecniche del teatro d’attore, di figura e di narrazione. Dopo avere incontrato diversi maestri, tra cui Domenico Castaldo, Andrè Casaca, Maud Robart e Tran Quang Hai, inizia una formazione continuativa, nel gruppo di ricerca Genius Loci, con la compagniaO Thiasos TeatroNatura e nel 2007 entra a far parte del gruppo; nel quale lavora come attrice-cantante in diverse produzioni e progetti. Ha approfondito proprio con Sista Bramini, narratrice, attrice e regista, fondatrice di O Thiasos TeatroNatura, il lavoro sulla narrazione teatrale. Ha studiato dal 2007 al 2010 canti della tradizione italiana ed est europea con Francesca Ferri, incontrando anche il lavoro sui canti tradizionali ucraini con Natalka Polovinka (Compagnia Maisternia Pisni) e sui canti tradizionali bulgari con Dessislava Stefanova (London Bulgarian Choir). Ha fatto parte del Trio Francesca Ferri con il quale ha partecipato a performances e concerti ed ha inciso il cd ‘In questo mondo’ con musiche originali composte per teatro. Dal 2014 segue il corso di Psicofisiologia del cantante e dello strumentista (Istituto di Training Vocale Funzionale di Lichtenberg®) tenuto da Mariagrazia Dalpasso presso il Conservatorio A. Frescobaldi di Ferrara. Dal 2010 conduce con Carla Marulo, insegnante e musicista, il laboratorio di approccio all’uso della voce e al ritmo, attraverso canti e ritmiche tradizionali S.E.M.I. Spazio d’espressione, movimento, incontro. Attualmente porta avanti con Camilla Dell’Agnola (O Thiasos TeatroNatura), una specifica ricerca su canti tradizionali e gesto performativo in relazione al luogo naturale. Nel 2014 e 2016 crea con C. Dell’Agnola due concerti-performance ”E lu me amu” e ”Passi cantati”, al termine di una residenza artistica, nella natura del Centro Studi Pianpicollo Selvatico, Levice (CN)

Dal 2005 ad oggi : Le Strologhe hanno portato i loro spettacoli (svoltisi presso biblioteche, scuole, teatri, spazi naturali, parchi e piazze) nei comuni di Albignasego (Pd), Conselve (Pd), Crespellano (Bo), Fai della Paganella (Tn), Cogolo in val di Pejo (Tn), Gambettola (FC), Cervia (Ra), Gemmano (Rn), Ozzano nell’Emilia (Bo), Anzola dell’Emilia (Bo), Monte San Pietro (Bo), Crespellano (Bo), Milano (Biblioteca della Fondazione Casa della carità A. Briani), Tesero (Tn), Padova, Ponte di Brenta (Pd), Roma (Teatro delle Palline, Scuola primaria S. Cleto, Sala Cantieri Scalzi), Nonantola (Mo), Vignola (Mo), Montese (Mo), Zocca (Mo), Guiglia (Mo), Zola Predosa (Bo), Bassano del Grappa (Vi), Vicenza, Viterbo, Scuole dell’infanzia e primaria delle province di Viterbo, Grosseto, Terni (Rassegna di teatro nelle scuole Burattini a Zonzo).

Tra gli altri nei seguenti festival e rassegne: Bologna (Rassegna Sentieri nel parco, all’interno di Bè, Bologna estate),  Pella (No) (Festival Teatri andanti), Cervia (Ra) (Festival Arrivano dal mare),  Sarmede (TV) (Le Fiere del Teatro), Pinerolo (To) (Festival Immagini dell’interno) , Roma  (teatro dei satiri, Concorso Corti in Rosa),  Montalto di Castro  (Vt) (Rassegna Innesti), Siena (Rassegna Teatrinscatola, Scatole verdi), Corneliano (Cn) (Rassegna Burattinarte d’inverno), Viterbo (Festival Caffeina), Aquileia (Go) (Alpe Adria Puppet Festival), Caorle (Ve) ( Festival internazionale del teatro di strada, La luna nel pozzo), Ecomuseo dell’acqua Sala Bolognese (Bo) (SBAM! Porte aperte alla cultura), Peccioli (Pi) (Festival Fiabesque. Peccioli città delle fiabe), Obenetto (Ud) (Rassegna Marionette e burattini nelle Valli del Natisone), Museo della Figurina di Modena (Notte europea dei musei), Lamon (BL) Festival Figuriamoci,Gambettola (FC) Festival internazionale dei Burattini e delle Figure, Arrivano dal mare, P.to Sant’Elpidio (FM) I Teatri del Mondo, Festival internazionale del teatro per ragazzi XXV ed, Bressanone (BZ) Festival Internazionale del racconto di fiaba, Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze (progetto Musica al Meyer), Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Fondamenta Nuove (VE) (Carnevale 2015), Teatro Civico di Tortona (Rassegna Assoli XXII), Villa Manin Codroipo (PN) (Festival Figure nel parco), Museo archeologico di Modena (mostra MODENA-TIRANA) (mostra STRADE), Modena (NESSUN DORMA, Notte europea dei musei), Festival Mondial des Theatres de Marionettes di Charleville-Mézières (FRANCE)